Spedizione gratuita per ordini superiori a 99€ *Per l'italia, escluse le isole

Giugno 8, 2023
Posted by

Il cappello Borsalino è un’icona di stile che non tramonta mai. Il brand nato originariamente nel 1857 come un piccolo laboratorio di cappelli dal produttore Italiano Giuseppe Borsalino, è successivamente diventato un accessorio di moda amato da uomini e donne di tutto il mondo.

PRIMA DI PROSEGUIRE CON LA LETTURA, TI RICORDIAMO CHE PUOI TROVARE UNA SELEZIONE DI CAPPELLI BORSALINO DIRETTAMENTE SUL NOSTRO SITO WEB

STORIA DEL CAPPELLO BORSALINO

Il cappello Borsalino deve il nome al suo creatore, Giuseppe Borsalino, che fondò l’omonima azienda di cappelli ad Alessandria il 4 aprile del 1857 dopo una esperienza di apprendistato a Parigi e aver preso un diploma di cappellaio. Insieme al fratello Lazzaro diedero vita a quello che poi è diventata la storia del marchio Borsalino, trasformandola con il passare degli anni da piccola bottega artigiana ad una vera e propria industria, unendo tutti i valori che contraddistinguono il Made in Italy: gusto, creatività e manualità.

Basti pensare che per la realizzazione di un cappello in feltro sono necessari più di 50 passaggi manuali e circa 7 settimane di lavorazione.

Nel corso degli anni, il cappello Borsalino è diventato popolare tra i gangster degli anni ’20 ’30 ed è stato reso ancora più famoso dall’attore Humphrey Bogart che lo ha indossato in molti dei suoi film, impossibile non nominare il capolavoro Casablanca del 1942.

Oggi il cappello Borsalino continua ad essere amato da persone di ogni genere.

Tra gli anni ’70 e ’80 si comincia a vedere un calo di produzione legato ad un minor uso del cappello dovuto ad un cambiamento dello stile di vita e così l’azienda ne risentì con una minora produzione ed un dimezzamento del numero degli operai. Arrivando dunque agli anni ’90 quando gli eredi furono costretti a vendere la Borsalino ad un gruppo di imprenditori Milanesi che portarono il marchio al recente capitolo buio della bancarotta. E’ solo nel 2015 che una società d’investimento guidata dall’imprenditore Italo- Svizzero Philippe Camperio salva la Borsalino con un investimento di più di 10 milioni di euro aggiudicandosi definitivamente l’asta e restituendo così speranza all’azienda e ai suoi dipendenti.

CARATTERISTICHE DEL CAPPELLO BORSALINO

La forma è sempre quella che ha fatto impazzire il mondo, non a caso molte persone che non hanno una piena conoscenza del “ mondo del cappello ” associano alla parola Borsalino una determinata forma di cappello non sempre correlato al marchio. Ci capita spesso che la richieste del cliente sia quella di vedere un “ cappello modello Borsalino “ , sta a noi poi capire se il cliente intenda solo la forma o anche il marchio. Per ” forma Borsalino “ genericamente si intende un cappello in feltro dal taglio Fedora ovvero un modello principalmente a tesa media con la falda alzata dietro e abbassata avanti, le fossette laterali e una piega sopra la cupola. Ovviamente Borsalino non è solo questo. La produzione invece si amplia sia per i cappelli estivi che per quelli invernali.

COME SCEGLIERE IL CAPPELLO BORSALINO PERFETTO

Quando si decide di scegliere un cappello è bene ricordare che ad ogni forma e tipologia di viso corrisponde un modello perfetto. Il cappello infatti deve esaltare ed accarezzare i lineamenti, quindi la scelta va ben meditata, perché una volta scelto il modello giusto, il tuo Borsalino diventerà un fedele compagno di vita.

A ciascuno il suo Borsalino

  • Dimensioni
  • Materiale
  • Stile

Come si prende la misura del proprio cappello? E’ molto semplice: basta calcolare la circonferenza della testa con un metro da sarta morbido, posizionandolo in centro alla fronte: non troppo in altro e non troppo in basso, ma all’altezza in cui si desidera calzare il cappello ( genericamente circa un centimetro sopra le orecchie ).

La scelta del materiale varia in base alla stagione. Si va dal wool felt che è un 100% feltro di lana merino al feltro di lepre e ancora più pregiato il melusine che è un 100% feltro di coniglio a pelo lungo, materiali perfetti per la stagione invernale. Per passare poi ai Panama di varie grammature ( link all’articolo dei panama ) alle paglie, alle trecce di canapa e cotone, tutti materiali naturali perfetti per affrontare le calde giornate estive.

Per quanto riguarda lo stile, ognuno deve risponde alla propria personalità. Portare il cappello rappresentava fino agli anni ’60 il rispetto di una norma di costume che pochi osavano trasgredire, chi infatti andava in giro senza cappello segnalava chiaramente di essere al di fuori delle norme sociali. Se prendiamo come esempio l’iconico Fedora a falda larga di Borsalino colore nero, in passato usato solo da uomini e per di più che vestivano eleganti, oggi lo stesso medesimo modello viene utilizzato indistintamente sia da uomini che donne a completare e personalizzare il proprio look.

Acquista il tuo cappello Borsalino su tiburli.com

Se sei alla ricerca di un cappello Borsalino che sia per te o per un regalo speciale clicca qui per guardare la nostra selezione di cappelli per i nostri clienti. Offriamo una vasta selezione in vari colori, materiali e stili, adatti a qualsiasi occasione. 

Su tiburli.com troverai cappelli Borsalino e non solo:
Cappelli Donna
baschi
berretti Uomo
cappelli in cashmere

All’interno del nostro SHOP troverai tutti gli accessori adatti alle tue esigenze creati con materiali selezionati di alta qualità.

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *